Leadership - SIA Sistema Italiano Autodifesa

Vai ai contenuti

Leadership

Settori > Psicologia
LEADERSHIP

Chiunque può essere un capo…. Non tutti possono essere Leader.
Il Leader e colui che con il suo comportamento è in grado di influenzare le attività di altre persone. In altre parole è il soggetto capace di guidare uno o più individui verso un obbiettivo comune.
La parola proviene dal verbo inglese “to lead” e significa appunto condurre, guidare, dirigere.
Saper dirigere significa essere in grado di portare verso una direzione, non è tuttavia detto che questa sia quella migliore per raggiungere lo scopo prefissato, ecco perché un bravo Leader deve anche essere competente.
Per utilizzare una metafora, il Leader è come il capitano di un vascello.
Un bravo capitano è in grado di far si che ogni singolo marinaio dell’equipaggio faccia il proprio lavoro al meglio e con soddisfazione, cosicché non sia mai persa la rotta corretta ma, soprattutto, non ci siano malcontenti che preludano a possibili ammutinamenti. Solo in questo modo la nave arriverà a destinazione con successo.
Il vero Leader è autorevole ed i suoi uomini lo seguono perché lo amano e lo stimano, non perché lo temono, ma sa essere autoritario quando lo richiede la situazione, quando servono decisioni rapide e immediate.
Leader si nasce o si diventa?
Esistono persone dotate di innate capacità, in grado di essere Leader carismatici naturalmente ed eccellere se ben preparati, è altresì vero che ogni uomo dotato di normale intelletto e spinto da forte motivazione, può, con profondo impegno e cuore aperto, diventare un buon Leader.
Un capo qualunque fa si che gli altri pensino che il capo sia straordinario.
Un capo straordinario fa si che gli altri pensino che loro stessi sono straordinari.
Hagerty
Torna ai contenuti